Riscaldamento a raggi infrarossi
tecnologia, benessere ed ecologia

Riscaldamento a raggi infrarossi

Il riscaldamento a raggi infrarossi è una forma di trasmissione del calore e quindi di energia attraverso onde elettromagnetiche che si trasformano in calore quando irradiano su un corpo. Costituiscono una parte delle onde emesse naturalmente dal sole e non sono affatto dannose. Diversi studi in proposito affermano che i raggi infrarossi rafforzano le difese immunitarie e aumentano la vascolarizzazione migliorando l'alimentazione di pelle, muscoli e tessuti connettivi con ossigeno ed elementi nutritivi.

La conferma pratica è data dall'utilizzo dei raggi ad infrarossi per riscaldare i neonati nelle incubatrici dei reparti pediatrici e trovano largo impiego anche in altri ambiti medici e terapeutici. Viaggiano alla velocità della luce e hanno la prerogativa di non riscaldare l'aria. Questo consente un notevole risparmio di energia perchè non c'è perdita di efficienza energetica dissipata nel doppio passaggio tra riscaldatore e aria e tra aria e oggetti e/o persone, come accade nel riscaldamento tradizionale. Il riscaldamento per irradiazione a raggi infrarossi produce condizioni ideali di comfort per l'uomo, senza generare moto convettivo. L' aria è quindi più pulita e salutare, non creando ricircolo di polvere che sporca e produce allergie. Non crea muffe, condensa, aria secca e monossido di carbonio (CO2). Non brucia ossigeno, produce calore esente da rumore, odori, fumo ed accumulo di fuliggine.

Caratteristiche tecniche
riscaldamento a raggi infrarossi

I riscaldatori sono equipaggiati di speciali lampade a bulbo tubolare che emettono raggi infrarossi, disponibili in diverse potenze e combinabili tra loro in strutture multiple per poter ottimizzare prestazioni e consumi. Raggiungono la temperatura di esercizio quasi istantaneamente, evitando sprechi di tempo ed energia. Sono chiamati infrarossi esclusivamente per la vicinanza al colore rosso dello spettro della luce visibile.

STRUTTURA DEL PRODOTTO

Tipologie di raggi infrarossi

Tipologie di raggi infrarossi

La tecnologia GRADO®.
La linea di riscaldatori a raggi infrarossi GRADO® comprende modelli sia ad onde corte che ad onde medie. Per queste ultime la scelta è stata valutata in anni di esperienza e ricerca.
Gli antichi dicevano "In medio stat virtus", ad indicare che una soluzione di compromesso può essere superiore alle scelte estreme, se ben concepita e con variabili correttamente valutate.
Il prodotto OMV/OMVE GRADO® dispone di tecnologia denominata a ONDA MEDIA VELOCE. La lampada radiante è stata progettata e realizzata appositamente su specifiche GRADO®.
Produce scarsa luce visibile, temperatura del bulbo tra 550 e 700 gradi centigradi e un tempo di accensione inferiore ai 20 secondi.
Più efficiente delle tradizionali lampade ad onde medie e persistente nel riscaldare in profondità sia oggetti che corpi. Il calore prodotto, diffuso e avvolgente, richiede meno potenza assorbita consentendo maggior risparmio energetico, longevità della lampada e flessibilità d'uso e installazione.


Esistono tre tipologie di raggi infrarossi che, presentano differenti caratteristiche di irraggiamento, efficienza ed irradianza.

  • ad onda corta
  • ad onda media
  • ad onda lunga

Infrarossi a onde Corte:

Le onde corte sono le più comuni ed efficienti, prodotte da apposite lampade alogene, attive entro un secondo dall'accensione e capaci di riscaldare velocemente, ma il calore prodotto è più superficiale, con scarsa capacità di penetrare oggetti e corpo.
Per questo è immediatamente avvertito durante il funzionamento ma altrettanto velocemente smaltito allo spegnimento.
Sono le onde più vicine allo spettro visibile (lunghezza d'onda tra 0,76 e 2 µm) e il loro colore è arancio vivo.
La temperatura del bulbo è molto alta, tra gli 800 e i 1200 gradi centigradi.
Sono le più efficaci nel penetrare l'aria (circa 97%), irradiando direttamente le superfici colpite.
E' la tecnologia maggiormente utilizzata in ambito industriale per via del massimo rapporto potenza/prezzo.
Gli infrarossi ad onde corte sono ben assorbite dal corpo ma possono essere riflesse da oggetti a superficie liscia e colori chiari. Richiedono competenza nella progettazione dell'ambiente da riscaldare per evitare eccessiva concentrazione di calore e fastidiose riflessioni luminose.
Infrarossi a onde Corte

Infrarossi ad onde Medie Veloci:

Le onde medie sono quasi inutilizzate e conosciute a causa del ben maggior costo del prodotto, producono scarsissima luce visibile di colore arancio chiaro (lunghezza d'onda tra 2 e 4 µm) e la temperatura del bulbo è attorno ai 500 gradi centigradi.
Hanno maggiore capacità di riscaldare in profondità oggetti e corpi solidi.
Sono meno efficienti nel penetrare l'aria (circa 70%) che scaldandosi renderà l'ambiente più piacevole aumentandone la temperatura. Per questo motivo il calore prodotto è più diffuso, uniforme, confortevole e persiste maggiormente anche dopo lo spegnimento, donando una sensazione più naturale di calore percepito.
Le lampade al quarzo ad onde medie impiegano circa 30 secondi per raggiungere la temperatura di regime che tende a mantenersi in modo stabile sulle superfici irradiate. La longevità delle lampade ad onde medie è maggiore di quelle ad onde corte.
Infrarossi ad onde Medie Veloci

La nostra Tecnologia

I primi riscaldatori Italiani:

I primi riscaldatori Italiani costruiti con un sistema di portalampada modulare IP24 completamente protetto e subito smontabile che garantisce una dissipazione termica elevata , un alto livello di sicurezza per via della dilatazione termica degli elementi e una rapida sostituzione di tutto il gruppo ottico-elettrico nella manutenzione straordinaria dopo anni ed anni di funzionamento.
I primi riscaldatori Italiani

Moduli interni Professionali:

Una gamma di moduli interni per tutte le applicazioni professionali nelle applicazioni dei processi industriali. Acciaio adatto alle alte temperature, alluminio di spessore elevato (12/10), kit di sostituzione rapida gruppo ottico elettrico.
Moduli interni Professionali

Il primo gruppo ottico intercambiabile:

Il primo gruppo ottico intercambiabile non parabolico prodotto in Italia. I nostri prodotti sono dotati di un ottica intercambiabile con due angolazioni differenti studiata per ottenere il miglior effetto termico sui corpi
Il primo gruppo ottico intercambiabile